Un crowdfunding per le Black Panthers – Le tante ragioni per cui partecipare!


BP
image-52853

Sono passati due anni da quando abbiamo incominciato a seguire la loro storia. Le Black Panthers sono una squadra di calcio fondata e composta da migranti nella città di Milano. Grazie al supporto di diversi attivisti milanesi hanno partecipato a diversi tornei e campionati, dal celebre torneo del Pini vinto nel 2016 al campionato provinciale della UISP dell’anno 2016/2017, per finire con la “No One is Illegal cup” di quest’estate.

La squadra è multietnica ed è attraversata da atleti di diversi paesi africani, tra cui Gambia, Senegal, Camerun, Costa d’Avorio, Somalia, Benin, Mali e Guinea. Questo progetto va ben oltre a una semplice squadra di calcio, perché le Black Panthers quando scendono in campo lo fanno anche per mostrare che una società migliore è possibile.

Oltre alle partite hanno partecipato e organizzato decine di iniziative politiche volte a reclamare più diritti per i migranti. Oltre al legame che hanno avuto sin dalla nascita con gli attivisti del centro sociale Lambretta, fanno parte del Comitato Zona 8 Solidale e della rete cittadina di “Nessuna persona è illegale”.

Questa campagna di crowdfunding (clicca qui per partecipare) servirà a far fronte alle spese per l’iscrizione del campionato provinciale UISP 2017/2018, con visite mediche e materiale sportivo. Oltre al video della campagna alleghiamo una rassegna stampa di alcuni dei momenti più importanti da quando questa squadra è stata fondata:

Come nasce la squadra

I Black Panthers premiati da ISMU come migliore esperienza sul tema delle migrazioni a Milano

La vittoria al Torneo dei centri sociali e delle comunità migranti 2016

I primi passi della squadra. Interviste agli atleti

L’epopea della squadra (Novembre 2016)

La campagna tesseramento 2017

Alcuni articoli di stampa e media indipendenti sui Panthers [1, 2, 3, 4]

Pubblicato da Dave, il 11 settembre 2017 alle 10:29