La Turchia in marcia per la giustizia


L’attacco all’opposizione in Turchia alza nuovamente il tiro. Il bollettino quotidiano di arresti che si sussegue dal fallito golpe del 15 Luglio oggi riporta un nome di spicco: quello di Enis Berberoğlu, deputato e vicepresidente del principale partito di opposizione del paese, il laico e repubblicano CHP. Il tribunale di Istanbul ha emesso ieri per […]

Pubblicato da Matteo, il 16 giugno 2017 alle 08:56

Erdogan – Vittoria tecnica, ma non politica


La Turchia è un paese diviso su molti fronti che creano tanti paesi diversi i cui confini non sono gli stessi. Il fronte che ha spaccato ancora una volta la Turchia in  parte è di natura politica. C’è un paese non disposto a credere che la democrazia si possa realizzare consegnando il potere a una […]

Pubblicato da Matteo, il 18 aprile 2017 alle 09:06

Turchia verso il voto e verso dove?


L’esito delle urne di domenica 16 Aprile è quanto mai incerto. La sondaggistica turca dopo che per giorni e giorni dava per favorito il no, a ridosso del voto è arrivata ad attribuire qualche chance anche al sì. Quale che sia il risultato, saranno comunque pochissimi i punti percentuali di scarto. E in entrambi i […]

Pubblicato da Matteo, il 14 aprile 2017 alle 09:56

GazaFreestyleFestival2017 – See you in August!


Tutta la delegazione dei 30 formatori, che avrebbe dovuto essere in Palestina a fine Aprile, è stata respinta. Il Gazafreestylefestival è spostato a fine Agosto. Nelle ultime settimane la tensione nella striscia di Gaza è salita alle stelle, dopo l’uccisione del comandante Mazen Fuqaha freddato davanti casa con 7 colpi di pistola a silenziatore, Hamas […]

Pubblicato da Margherita, il 9 aprile 2017 alle 12:36

Gaza FREEstyle Festival 2017 – Il progetto


(ITA) Dal 13 al 23 Aprile realizzeremo un festival di Freestyle a Gaza, con l’obiettivo di denunciare le continue violazioni dei diritti umani e dare respiro e forza ad un popolo che vuole autodeterminarsi e che nasce e muore in un luogo dove è negata la possibilità di sognare, volare e nuotare liberamente. La Striscia […]

Pubblicato da Redazione_Mim, il 20 marzo 2017 alle 09:43

Il cancro sotto l’assedio [Progetto 6220km2]


Il cancro è un male che se non preso in tempo diventa incurabile. Nella Striscia di Gaza, tumori che in Occidente potrebbero essere trattati facilmente si traducono in una condanna a morte. La condizione di assedio perenne, infatti, non permette ai malati di uscire per ricevere le cure necessarie o di accedere a strutture specializzate: […]

Pubblicato da Matteo, il 10 marzo 2017 alle 09:08

Kurdistan – Assedio, esecuzioni, torture e arresti di massa a Xerabê Bava villaggio di Nusaybin


Le forze dello Stato turco continuano il loro assedio nel villaggio di Xerabê Bava (Koruköyü) a Nusaybin (distretto di Mardin) nel Kurdistan turco. Il coprifuoco era stato dichiarato dichiarato l’11 febbraio ed era stato rimosso un giorno fa, ma l’assedio al villaggio è in corso ormai da 12 giorni. L’esercito turco ha inoltre impedito l’accesso […]

Pubblicato da Matteo, il 24 febbraio 2017 alle 11:27

Trump e il muro del capitalismo


Il muro tra USA e Messico è una grande invenzione, un perfetto strumento di distrazione di massa, e un potente strumento di propaganda politica. Qualche mattone probabilmente si sommerà alle reti che già assieme a militari e polizia segnano una linea di confine ultra-presidiata. Il muro è stato votato nel 1996 dall’amministrazione Clinton, rivotato nel […]

Pubblicato da Matteo, il 16 febbraio 2017 alle 15:31

Corteo Nazionale a Milano per la Libertà di Öcalan – Oggi, ore 14, Palestro


La lotta del Movimento di Liberazione Curdo per la democrazia, la coesistenza, l’ecologia e la liberazione delle donne ha raggiunto primi risultati positivi con l’allargamento del modello di autogoverno democratico nei territori liberati dal giogo delle bande ISIS. Ma con l’estensione della situazione di guerra attuale nel Bakur-Turchia, Rojava-Siria e nel Medio Oriente, i curdi […]

Pubblicato da Matteo, il 11 febbraio 2017 alle 12:02

Beit Layha, Gaza. Dalla campagna “Make a Change”, ecco a voi l’iniziativa “My house door is more beautiful” [Progetto 6220km2]


E’ passato più di un mese dal ritorno in Italia, ma il progetto non è finito. Mentre qui si lavora duro alla post–produzione, a Beit Layha la municipalità continua e anima la campagna che abbiamo fatto partire insieme con il percorso “Make a Change”. “Make a Change” voleva e vuole essere un modo per riportare […]

Pubblicato da Matteo, il 7 febbraio 2017 alle 08:41